Italo NTV: Confermato il Contratto Collettivo Aziendale di Lavoro - 20/02/19

Il 20 febbraio 2019 è stato confermato il Contratto Collettivo Aziendale di Lavoro sottoscritto in data 13 Luglio 2018 da Filt Cgil, Fit Cisl e Fast Confsal per le lavoratrici ed i lavoratori della società Italo Ntv spa. 
 
Il succitato contratto norma, secondo quanto disposto dal CCNL Mobilitá area contrattuale Attività Ferroviarie, le specificità del lavoro per tutto il personale dipendente esclusi i dirigenti. Il valore dell’aumento dei minimi tabellari confermato con la sottoscrizione contrattuale odierna è mediamente di 130,00 €. 
 
Viene inoltre riconosciuto in pagamento ad aprile un importo di 850,00 € medi, quale una tantum; tale importo sarà riparametrato per anzianità e per livello di inquadramento. Contestualmente verrà riconosciuto, secondo i criteri dell’accordo 2016-17, il Premio di Risultato 2015 alle lavoratrici ed ai lavoratori esclusi all’epoca. 
 
Sono state introdotte nel testo contrattuale le seguenti modifiche, che recepiscono tutte le richieste formulate dai lavoratori durante le assemblee indette dalle Rsa Filt Cgil, Fit Cisl e Fast Confsal:
  • eliminazione della moratoria sui passaggi parametrali (congelamento);
  • inserimento della pausa refezione per il Personale di Macchina e di Bordo, con introduzione dell’indennità per mancata fruizione in esercizio, nonché il mantenimento dei 30 minuti di pausa per il recupero psico-fisico;
  • pagamento della PAB dalla prima ora, superata la sesta ora di permanenza a bordo;
  • limite delle ore di lavoro massimo per il personale mobile di 10 ore, elevabili a 11 per un massimo di 5 volte al mese e solo una volta tra due riposi, a seguito di contrattazione con  la Rsa/Rsu;
  • variazione in aumento dell’indennità di trasferta per RFD;
  • ripristino della declaratoria del Personale di Macchina, di Bordo e di Protezione Asset; 
  • inserimento dell’indennità di variazione turno per il personale operativo (Stazione, Operatori d’Impianto, Protezione Asset, Sala Operativa), con specifica della necessità di accettazione da parte del lavoratore;
  • introduzione dell’indennità di efficienza per gli Operatori d’Impianto;
  • conferma degli importi per Premio di Risultato 2019-21, con esclusione degli eventi di malattia. 
Finalmente anche ai lavoratori di Italo sarà riconosciuta l’appartenenza al contratto collettivo di settore e la stessa dignità dei colleghi delle altre imprese ferroviarie. 
 
Roma, 20 febbraio 2019
FILT CGIL Nazionale