Sei qui: Home Angolo di Preci Salvare la Legge 21/92

Salvare la Legge 21/92

Quando 42 anni fa venni a fare il taxista e la categoria veniva classificata come mestiere “girovago”, iniziammo una lunga discussione per ottenere una legge nazionale che desse regole certe e dignità alla categoria.

La legge attuale (L.21\92) ebbe una gestazione ventennale che comportò centinaia di riunioni tra locali e nazionali, necessarie per arrivare a un testo condiviso.

Posso garantire che non fu facile. Ricordo molto bene le notti in viaggio in autostrada per tornare da Roma, dopo incontri con i politici e con le Commissioni Parlamentari.

Alla fine il Governo varò il Decreto Legge che poi fu approvato dal Parlamento. Fu una grande vittoria di tutta la categoria.

Questa legge, tuttora vigente, ha garantito i diritti e sancito i vari compiti delle istituzioni. Con questa legge siamo riusciti sinora a vincere tutte le sfide sulla liberalizzazione che i vari governi, di destra e di sinistra, ci hanno lanciato.

Questa legge a mio parere, è l’arma vincente anche per sconfiggere UBER, fermo restando che la Categoria si mostri compatta, assieme alle OO.SS. di Categoria, per una nuova lotta a livello nazionale.

Perché se oggi UBER punta su Milano è per via dell’EXPO e a ricaduta in futuro punterà su tutti le città capoluogo di Regione.

Se vincesse UBER, il futuro per la nostra categoria sarebbe disastroso e sarebbe una liberalizzazione selvaggia, peggio di quelle che proponevano i vari governi.

Salutando tutti i colleghi invito a riflettere attentamente e a mantenere il livello di attenzione, per quello che dovremmo affrontare nell’immediato futuro, molto alto.

Un saluto, Luigi Preci 


Via Marconi, 67/2
40122 - Bologna
Tel. 051 - 6087520
>> Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mailing List